Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
PORTI: Richiesta interventi amministrativi urgenti.
,

PORTI: Richiesta interventi amministrativi urgenti.

SHARE
PORTI: Richiesta interventi amministrativi urgenti.

          • ll’ Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale
            c.a. Presidente Dott. Pietro Spirito
            Segretario Generale Dott. Francesco Messineo
            Comitato di Gestione
            Tavolo di Partenariato
            Commissione Consultiva Porto di Napoli

Napoli, 31 marzo 2020

Oggetto: richiesta interventi amministrativi urgenti

La scrivente organizzazione sindacale in questa fase assai complessa che impegna tutto il Paese non intendono, con la presente, esprimere considerazioni sull’entità dell’emergenza sanitaria né sulle misure di contrasto al contagio.

Sono misure che stanno condizionando la vita privata delle persone così come quella lavorativa e il loro rispetto riteniamo faccia parte di un messaggio che accomuna tutti sotto il segno del bene comune, come quello del diritto alla salute.

Tuttavia, non dobbiamo sottacere che, inevitabilmente, sia i lavoratori che i responsabili aziendali risultano essere tra quelli maggiormente esposti al contagio e anche per questo tutti i soggetti coinvolti meritano la nostra solidarietà e a loro va il nostro incondizionato ringraziamento.

Tale condizione non autorizza, però, a far venir meno le competenze e le responsabilità dei gruppi dirigenti, siano essi tecnici o di rappresentanza sociale, in ordine alla gestione delle criticità che, nel caso specifico, si riferiscono alle conseguenze che la pandemia sta scaricando sul lavoro portuale e più in generale sul sistema di trasporto.

È sotto gli occhi di tutti la contrazione dei volumi di merci e persone che ogni sistema portuale, ivi compreso il porto di Napoli, sta cercando di affrontare accompagnato dalle misure di sostegno che il Governo sta introducendo in questo campo.

In tale contesto, riteniamo adeguato il recente intervento di Assoporti, nei confronti della Ministra delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli, che tende a mettere in protezione la governance dei porti e la funzionalità delle AdSP anche di fronte a scenari che, in caso di deficit di bilancio, prevederebbero i loro commissariamenti.

In questo solco ai gruppi dirigenti spetta anche il compito di valutare e adottare ogni azione e misura necessaria ad evitare di trovarsi impreparati quando, speriamo rapidamente, torneremo alla quotidianità.

Per tutto quanto sopra esposto, anche in considerazione dei provvedimenti di legge emanati in favore delle sospensioni dei canoni concessori e autorizzativi per le imprese ex artt. 16,17 e 18 della legge 84/94, chiediamo di accompagnare tali provvedimenti nazionali, con gli indispensabili atti amministrativi di proroga dei termini autorizzativi/concessori e segnatamente per l’impresa autorizzata a norma dell’art. 17 della Legge 84/94 alla fornitura del lavoro temporaneo nel Porto di Napoli, per la quale pende procedura di gara.

A tal proposito è quanto meno opportuno riconsiderare la prosecuzione di tale procedura di gara, atteso, per tutto quanto sopra rappresentato, il totale stravolgimento del quadro economico e congiunturale nel quale la stessa dovrà svolgersi.

Rimaniamo in attesa di riscontri e disponibili a confrontarci sui temi proposti nelle modalità che riterrete opportune nel rispetto dei vincoli e prescrizioni anti-contagio e con l’occasione porgiamo cordiali saluti.

/ LA SEGRETERIA
Vita Convertino

Il Coord. Dip.Marittimi-Portuali
Antonio D’Auria

PASSWORD RESET

LOG IN