Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
Tangenziale di Napoli “Cassa integrazione”
,

Tangenziale di Napoli “Cassa integrazione”

SHARE
Tangenziale di Napoli “Cassa integrazione”

SEGRETERIE REGIONALI CAMPANIA
E
RSA Tangenziale

COMUNICATO STAMPA

Al termine di un intenso, complesso e fattivo confronto, nel quale è prevalso il senso di responsabilità delle parti interessate e nell’ottica della salvaguardia dei posti di lavoro, è tato siglato nella giornata di ieri 28 ottobre, presso l’Unione Industriali di Napoli, l’accordo di richiesta di CIGO per 184 lavoratori di TANGENZIALE, limitato al prossimo 5 novembre.

Il ricorso alla CIGO è stato richiesto dall’azienda a causa del restringimento della carreggiata del viadotto “Capodichino” per manutenzione straordinaria, a cui è seguita su richiesta MIT, l’esenzione del pedaggio per il periodo necessario alle verifiche del caso e comunque fino al 5 novembre.

L’adesione a tale richiesta ha causato l’impossibilità da parte di Tangenziale di riallocare ad altre attività le 184 unità per il servizio di esazione.

Nell’accordo, le OO.SS. territoriali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Viabilità e logistica, Sla Cisal, in uno alle proprie RSA, riconoscono le motivazioni aziendali, addotte e riconducibili ad un evento straordinario ed eccezionale, non imputabili all’impresa né, tanto meno, ai dipendenti di Tangenziale.

Le segreterie territoriali, nel sottolineare l’unitarietà dell’accordo, ne evidenziano il contenuto.

Si precisa, inoltre, che il ricorso alla CIGO, dovrà essere utilizzato quale estrema ratio, a rotazione tra i lavoratori interessati, riducendone al minimo l’impatto economico, riconoscendo gli istituti contrattuali previsti e dopo aver esperito ogni altro idoneo utilizzo del personale in percorsi di formazione, manutenzione straordinaria e sicurezza della viabilità.

Napoli, 29 ottobre 2019

Le Segreterie e le RSA

PASSWORD RESET

LOG IN