Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
RYANAIR: Condannata per comportamento antisindacale anche dal Tribunale di Roma.
,

RYANAIR: Condannata per comportamento antisindacale anche dal Tribunale di Roma.

SHARE
RYANAIR: Condannata per comportamento antisindacale anche dal Tribunale di Roma.
 

DIPARTIMENTI NAZIONALI TRASPORTO AEREO

RYANAIR CONDANNATA PER COMPORTAMENTO ANTISINDACALE ANCHE DAL TRIBUNALE DI ROMA

Roma
In data 23/8/2019 abbiamo conseguito un’altra vittoria importante per i dipendenti Ryanair.

Il Giudice del Tribunale di Roma ha condannato duramente il comportamento antisindacale assunto dal Vettore Irlandese, deliberatamente improntato a minare le libertà Costituzionali dei propri dipendenti, prima fra tutte la libertà di scegliere il sindacato dal quale farsi rappresentare, creando, in una prima fase, un muro impermeabile alle OOSS che lasciava i dipendenti in balia di una “contrattazione individuale” pesantemente deleteria per i lavoratori.

Successivamente, nonostante le legittime istanze dei Piloti ed Asisstenti di Volo e le azioni delle scriventi Organizzazioni, è proseguito il tentativo aziendale di non ottemperare alle leggi italiane sia in materia di flussi informativi, che di confronto e negoziazione che di salute e sicurezza sul posto di lavoro.

Nonostante non sia la prima sentenza che ci vede vincitori, Ryanair sta continuando a perpetrare comportamenti antisindacali in forme ogni volta diverse, rimodellandosi a seconda delle proprie esigenze e mai tenendo in conto quelle dei propri dipendenti, che continuano a chiedere il cambiamento di quello che si sta rivelando un modello inaccettabile ed insostenibile.

La ristrutturazione aziendale che il Vettore sta portando avanti, scorporando la casa madre in 5 compagnie diverse, è uno dei tanti segnali preoccupanti di un’azienda che investe nella ricerca di condizioni migliori per gli azionisti, ma non è disposta a fare lo stesso per la propria forza lavoro, il volto ed il cuore che i propri passeggeri vedono ogni giorno.

Filt Cgil e Uiltrasporti, forti anche di questa ultima sentenza, proseguiranno nella battaglia per i diritti, il salario e le tutele sociali dei lavoratori Ryanair basati in Italia, paese nel quale esistono leggi che vanno applicate e sentenze che devono essere rispettate anche dalle imprese straniere che qui costruiscono parte consistente del loro business e dei loro utili, anche grazie ad importanti contributi economici.

La legge è uguale per tutti e Ryanair non è esclusa.

RYANAIR MUST CHANGE
DIPARTIMENTI NAZIONALI TRASPORTO AEREO FILT-CGIL UILTRASPORTI

PASSWORD RESET

LOG IN