Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
Comunicato stampa “Porto di Napoli – incidente nave merci Tirrenia”
,

Comunicato stampa “Porto di Napoli – incidente nave merci Tirrenia”

SHARE
Comunicato stampa “Porto di Napoli – incidente nave merci Tirrenia”

COMUNICATO STAMPA

L’incidente accaduto alcuni giorni fa ad una nave merci di Tirrenia evidenzia, ancora una volta, la tematica della sicurezza sul lavoro.

Questo incidente è solo l’ultimo degli eventi avvenuti nel porto di Napoli, e ciò ci convince ancor di più che è necessario, ancorché indispensabile, una maggiore osservanza delle regole, in uno a controlli più assidui, sul rispetto dell’orario di lavoro, sulla portata massima dei passeggeri, sulla vetustà delle navi, sulla loro manutenzione.

Chiediamo da tempo maggiori controlli da parte degli organi preposti, principalmente mirati e volti alla salvaguardia e tutela della salute e la sicurezza di tanti, peraltro non secondarie o subordinate a meri interessi economici di pochi.

Altresì è necessario contrastare i comportamenti sleali di chi, nella nostra Regione, con l’utilizzo di bassi costi, fa incetta di clientela e trascura, o pone in posizione marginale e residuale, la sicurezza della navigazione ed i diritti dei lavoratori che operano in queste pseudo compagnie di navigazione.

Sulle cause dell’incidente della nave Tirrenia sono ancora in corso accertamenti da parte delle Capitanerie; noi presumiamo che una minore velocità di attracco o, ancor di più, l’ausilio di rimorchiatori, probabilmente, avrebbero evitato l’evento e salvaguardato la nave e la banchina.

E’ pur vero che possono verificarsi imprevisti durante le attività lavorative; in ogni caso, e proprio per questo, occorre saper contemperare gli interessi commerciali e la tutela della salute e della sicurezza, nell’ottica di sana e fattiva prevenzione.

Proprio per questo crediamo necessario che, nell’interesse di tutti, il servizio rimorchiatori sia maggiormente partecipe nelle fasi di programmazione e pianificazione dei servizi nautici, così come riteniamo importante sensibilizzare il personale addetto al comando affinché vi sia più propensione ad adottare una politica di maggior sicurezza a tutela delle manovre nell’interesse della salute e sicurezza di loro stessi e del personale tutto.

La salute e la sicurezza dei lavoratori devono essere anteposti a qualsiasi altra esigenza, per cui invochiamo ed auspichiamo che tutte le parti in causa, traendo spunto da questo evento, trovino ed adottino gli accorgimenti volti a migliorare le condizioni di sicurezza nel porto di Napoli.

Napoli, 6.03.2018

La Segreteria