Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
Comunicato del 21/7/u.s. ai Lavoratori RFI Manutenzione infrastrutture
,

Comunicato del 21/7/u.s. ai Lavoratori RFI Manutenzione infrastrutture

SHARE
Comunicato del 21/7/u.s. ai Lavoratori RFI Manutenzione infrastrutture

COMUNICATO AI LAVORATORI RFI – MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE

L’incontro del 17 luglio scorso, nell’ambito delle specifiche procedure di raffreddamento attivate unitariamente il 26 giugno per il settore Manutenzione Infrastruttura di RFI – DTP NAPOLI, si è concluso con esito negativo a seguito della palese indisponibilità di una Organizzazione Sindacale nonostante avessimo individuato, tutti insieme, risposte concrete alle stesse legittime richieste avanzate unitariamente:

  • • cospicuo numero di assunzioni entro Aprile 2018;
    • presentazione, entro Settembre p.v., di un programma strutturato di medio termine relativo ai piani formativi\abilitativi;
    • calendarizzazione di incontri monotematici, a partire dai primi giorni di Settembre, circa l’utilizzo improprio del personale, più volte denunciato da tutte le OO.SS., e quindi sull’utilizzo dei reperibili in attività programmate, sull’assenza di una diffusa programmazione mensile delle attività notturne, sulla conformità tra verbali di II livello, verbali di briefing e attività effettivamente svolte, etc..

A seguito di tali e significativi avanzamenti abbiamo ritenuto, unitamente alla stragrande maggioranza delle RSU e delle strutture sindacali regionali che hanno partecipato all’incontro, che potessero essere un ottimo punto di partenza per portare a soluzione temi sui quali le aspettative sono tantissime ed assolutamente da appagare.

Registriamo, invece, in queste ultime ore, un attacco ingiustificato e mirato ad ovattare la verità dei fatti: evidentemente, non solo si teme la capacità degli altri di stare al merito vero dei temi in discussione ma si punta, con un’ennesima ed evidente alterazione della verità, ad apparire come i salvatori della patria.

Inoltre, addebitare a noi, operazioni che invece appartengono alla pratica quotidiana di chi le insinua è fuori da ogni ragionevolezza: nessuno dei nostri dirigenti sindacali ha beneficiato di avanzamenti di carriera in costanza di incarico sindacale.

Le date, e i fatti, purtroppo o per fortuna, non possono essere smentite cosi come non possono essere smentite le agevolazioni di cui hanno beneficiato coloro che hanno partorito gli attacchi nei nostri confronti.

Ad ogni buon conto, sarebbe molto meglio se tutti ci dedicassimo di più e meglio al raggiungimento dei risultati che i lavoratori si aspettano, piuttosto che provare ad intimidire chi non sarà mai disposto ad arretrare di un centimetro rispetto alla difesa collettiva dei diritti e rispetto ad un progetto politico incentrato su coerenza e trasparenza.

Non ci lasceremo trascinare in una guerra tra bande da chi, evidentemente, non è mai sazio e tende a monopolizzare il mondo del lavoro intorno alla propria figura: noi continueremo ad essere concentrati sui bisogni collettivi e sulla difesa di quanti hanno capacità e professionalità da vendere.

Napoli, 21\07\2017

Segreteria Filt CGIL Campania
Attività Ferroviarie