Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
CCNL Attività Ferroviarie e Appalti – “Esito Referendum Contrattuale”
,

CCNL Attività Ferroviarie e Appalti – “Esito Referendum Contrattuale”

SHARE
CCNL Attività Ferroviarie e Appalti – “Esito Referendum Contrattuale”

Napoli 14/01/2017

In relazione all’oggetto vi comunico che in Campania hanno votato il 64,2% dei Ferrovieri con il seguente risultato: 83,2% si 16,8% no.

Hanno inoltre votato il 59,1% degli Appalti con il seguente risultato: 95,5% si 4,5% no.

Pasquale TADDEO

Resp. Dipartimento Regionale Gruppo FSI

=============================================================================

Roma, 14 gennaio 2017

Segreterie Nazionali: FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT, ORSA, FAST, UGL

Contratto Collettivo della Mobilità

Area Contrattuale Attività Ferroviarie

Contratto aziendale di Gruppo FSI

Dopo la sigla dell’ipotesi di accordo del 16 dicembre 2016, i lavoratori

con l’84,9% di SI

hanno espresso il proprio giudizio sui contenuti dell’intesa raggiunta.

Il Referendum sul contratto della Mobilità/Area Attività Ferroviarie e Contratto Aziendale di Gruppo FSI si è concluso con un risultato positivo che supera tutte le aspettative.

Le Assemblee unitarie nei posti di lavoro sono state determinanti per il consolidamento degli elementi di conoscenza dei contenuti degli accordi e di valutazione degli stessi nel contesto generale della crisi.

La validazione referendaria del Contratto della Mobilità/Area delle Attività Ferroviarie e il Contratto aziendale FSI, ha consentito di verificare il largo consenso della categoria su accordi che contengono elementi di cambiamento insieme al rafforzamento delle tutele, come nel caso dei lavoratori degli appalti (riconoscimento diritti acquisiti nei casi di cambio appalto/subentro) e dei lavoratori del Gruppo FS (Comitato di Partecipazione, incremento del Welfare aziendale e incremento della Previdenza Complementare).

Non era scontato, ma nello stesso tempo era fondamentale il rinnovo del Contratto di Lavoro per affrontare la prossima sfida della privatizzazione.

Questo risultato rafforza la prospettiva della gestione unitaria delle piattaforme, delle trattative e della validazione degli accordi anche attraverso l’esercizio della democrazia sindacale, dentro il nuovo sistema contrattuale basato sugli accordi interconfederali sulla rappresentanza del 2015.

Le Segreterie Nazionali ringraziano le lavoratrici e i lavoratori che con il loro voto favorevole hanno confermato l’ipotesi di accordo sottoscritta il 16 dicembre 2016.

Le Segreterie Nazionali

PASSWORD RESET

LOG IN