Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
ANAS: Rinnovo Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
,

ANAS: Rinnovo Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

SHARE
ANAS: Rinnovo Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Roma, 30 maggio 2018

OGGETTO: Rinnovo Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza presso Anas S.p.A.

Si segnala che, in coerenza con la metodologia già adottata in materia nell’ambito delle relazioni industriali, con accordo siglato il 29 maggio u.s. è stata convenzionalmente fissata al 30 settembre p.v. la scadenza del mandato dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza in carica fino a quel momento, precisando che, in ogni caso, gli attuali incaricati conserveranno il proprio mandato sino alla elezione dei successori.
Si conferma alle strutture territoriali di riferimento che, per accordo assunto tra le scriventi Segreterie Nazionali, anche in base alle precedenti esperienze, nonché in funzione della nuova formazione da programmarsi, sono state individuate, quale data unica, in cui il rinnovo del mandato dovrà essere assicurato contemporaneamente da parte di tutte le strutture territoriali (Election days), le giornate del 20 e 21 settembre 2018, le cui risultanze dovranno essere trasmesse ai datori di lavoro delle unità produttive interessate, con le relative comunicazioni di parte sindacale.
In relazione agli esiti positivi registrati in occasione del precedente rinnovo, ed al fine di rendere più agevole il percorso avviato, si ritiene utile fornire, in allegato, alcune indicazioni, ferma restando l’importanza che le scriventi Segreterie nazionali intendono trasmettere perché si avviino, anche con il rinnovo del mandato dei Rls, forme concretamente partecipative e consapevoli, anche in ragione degli alti rischi lavorativi presenti nel settore.

Si allega, a riguardo, il verbale relativo all’incontro del 29 maggio 2018.

FITL CGIL FIT CISL UILPA NAS SADA FAST CONFSAL SNALA CISAL UGL V.e LOG
C. Tardioli R. Fuoco P.P. Maselli M.Blasi N. Apostolico P.Avella

Per il rinnovo dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza CCNL Gruppo Anas 2016 – 2018

– Gli attuali Rappresentanti per la sicurezza restano in carica fino al completamento delle procedure elettorali ed alla comunicazione delle nuove nomine che dovranno avvenire, inderogabilmente, utilizzando le giornate del 20 e 21 settembre 2018;
– il CCNL vigente prevede, in sede di contrattazione decentrata, la possibilità di effettuare, una verifica sul numero dei RLS necessari e sulle unità produttive di competenza (Titolo V – Salute, Sicurezza ed igiene del lavoro, art. 87 del testo armonizzato), che si ritiene opportuna per i territori interessati dal processo di riordino della rete nazionale. Appare evidente che tale procedura non debba essere attivata, qualora, anche sulla base dell’esperienza maturata, gli accordi già sottoscritti a livello territoriale vengano ritenuti adeguati;
– il CCNL prevede inoltre l’utilizzo di 4 ore aggiuntive per le assemblee, rispetto al monte ore annuo disponibile del personale, per ciascuna tornata elettorale (art.86, comma 8);
– la cariche degli RLS, come è noto, durano 3 anni e sono rinnovabili, come previsto anche dall’accordo interconfederale del 1995, ripreso per le modalità elettive da quasi tutti i contratti collettivi nazionali, incluso il nostro (art.86, comma 6 del contratto);
– i Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza sono, nel numero, aggiuntivi ai componenti delle RSU, ove costituite (art.86, comma 3 del medesimo contratto);
– hanno diritto al voto e a scegliere i propri Rls, tutte le lavoratrici ed i lavoratori presenti nell’unità produttiva e possono essere eletti tutti i lavoratori e le lavoratrici non in prova con contratto a tempo indeterminato che prestano la propria attività nell’unità produttiva;
– per lo svolgimento delle elezioni va nominato il segretario dell’assemblea e del seggio elettorale, che provvede allo spoglio delle schede e a redigere il verbale delle elezioni insieme a due scrutatori;
– le elezioni si svolgono a suffragio universale diretto e a scrutinio segreto su lista unitaria o liste concorrenti. Risulteranno eletti le lavoratrici ed i lavoratori che hanno ottenuto il maggior numero di voti espressi fino alla concorrenza del numero dei Rls da individuare in ciascuna unità produttiva;
– il verbale, o una nota corrispondente, comprensivo dei nominativi degli eletti, viene inoltrato al datore di lavoro/responsabile dell’unità produttiva e, separatamente, per conoscenza, alle Segreterie Nazionali;
– fatte salve le ulteriori indicazioni che ciascuna organizzazione potrà fornire al proprio interno, potranno essere stipulate intese diverse a livello locale tra le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL, assicurando, in tale caso, lo svolgimento di assemblee unitarie, nelle quali presentare i candidati proposti per l’assolvimento del nuovo mandato e, in ogni caso, modalità partecipative ed elettive da parte di tutti i lavoratori e lavoratrici, anche attraverso forme di scrutinio palese.