Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
ANAS: Comunicato alle lavoratrice ai lavoratori.
,

ANAS: Comunicato alle lavoratrice ai lavoratori.

SHARE
ANAS: Comunicato alle lavoratrice ai lavoratori.

Roma, 21 marzo 2019                                             Segreterie Nazionali

COMUNICATO

AI LAVORATORI E ALLE LAVORATRICI DELL’ANAS

Nella giornata di ieri si è svolto un incontro tra le rispettive delegazioni nazionali di Anas e delle Organizzazioni sindacali, convocato per l’esame di una proposta di internalizzazione del servizio di monitoraggio e manutenzione di una parte della rete di gallerie presenti nella regione Lombardia, assicurato dalla società Tunnel Gest Spa, in virtù di una convenzione pluriennale, avviata a partire dal 2009.

In merito a tale argomento, è stato previsto il passaggio di asset e competenze dalla società incaricata ad
ANAS, con il possibile inserimento, negli organici aziendali, di circa 46 unità di personale, attualmente
dipendente da Tunnel Gest, che potrà partecipare ai processi selettivi che saranno avviati a breve, secondo quanto previsto dal regolamento per il reclutamento del personale e dalla normativa contrattuale, anche in riferimento alla necessaria equiparazione tra professionalità rivestita e profilo professionale di inquadramento, fermo restando che la materia sarà regolata da specifico accordo.

Relativamente a quanto rappresentato dalle Organizzazioni Sindacali, anche attraverso i recenti solleciti
inoltrati, relativamente alla necessità di predisporre un calendario di incontri per l’esame degli argomenti segnalati, nel rispetto degli impegni assunti nel corso dell’incontro tenuto con l’Amministratore Delegato, sono state programmate due riunioni, fissate, rispettivamente, il 3 aprile p.v. per l’esame della richiesta di chiarimenti inoltrata lo scorso 14 marzo, circa l’emissione di un bando di gara per un appalto di servizi, ed 9 aprile p.v. per la ripresa del confronto sul rinnovo del CCNL, scaduto lo scorso 31 dicembre.

Nel ribadire la necessità di una programmazione condivisa dei processi da internalizzare, in particolare nell’ambito dell’Esercizio, le Organizzazioni sindacali hanno richiesto di riprendere con urgenza il confronto su tale settore, a partire dall’esame delle gravi carenze di personale evidenziate dai territori, stigmatizzando il ricorso, in alcune unità produttive, a soluzioni estemporanee, anche in contrasto con gli accordi nazionali sottoscritti, nonché con le più elementari norme legate alla salute e sicurezza dei lavoratori.

Per quanto riguarda invece la revisione del Modello Organizzativo Territoriale (MOT), in merito al quale la parte sindacale ha fatto riferimento ai documenti trasmessi ed alle osservazioni e proposte avanzate in materia, l’Azienda ha dichiarato di aver attivato una verifica delle criticità presenti, prevedendo anche lo svolgimento di appositi incontri con i responsabili territoriali, al termine della quale sarà attivato il previsto confronto con le OO.SS

Rispetto invece alla nota inviata dalle Segreterie Nazionali in merito all’accordo quadro avviato per
l’affidamento esterno di servizi, relativo a servizi di assistenza tecnico amministrativa di supporto al RUP ed all’ufficio della Direzione Lavori, che sarà esaminato nella riunione programmata per i 3 aprile p.v., la Società si è riservata un approfondimento di merito, impegnandosi nel frattempo a bloccare il processo di contrattualizzazione con le aziende aggiudicatarie della gara in questione.

E’ stato inoltre convenuto di convocare quanto prima l’Organismo nazionale preposto alla salute e sicurezza sul lavoro, come richiesto dai componenti di parte sindacale del comitato.

La Società ha infine comunicato l’avvio, secondo gli accordi intercorsi, della procedura prevista per la trasmissione agli interessati di una polizza sanitaria destinata al personale in quiescenza, precisando anche, su richiesta del sindacato, di aver programmato per la fine di aprile 2019 la definizione del processo selettivo attivato per le SOC, attraverso la pubblicazione dell’avviso per l’assunzione di personale a tempo determinato.

Ha infine precisato di aver stipulato un nuovo contratto relativo alla telefonia mobile aziendale, in merito al quale le scriventi si sono riservate per le valutazioni del caso.

Roma, 21 marzo 2019

PASSWORD RESET

LOG IN