Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
ADSP: Sistema Portuale Campano “Verbale d’incontro 28.12.2018
,

ADSP: Sistema Portuale Campano “Verbale d’incontro 28.12.2018

SHARE
ADSP: Sistema Portuale Campano “Verbale d’incontro 28.12.2018

Verbale di incontro del 28/12/2018

Nel corso dell’incontro con le Rappresentanze Sindacali convocato alle ore 12.30 sono state esposte dal Presidente, come da ordine del giorno di convocazione,  le linee di indirizzo e le azioni attuative in merito alla riorganizzazione dell’Ente, alle progressioni di carriera e  alla revisione dell’orario di lavoro e dell’istituto della banca ore. Presenti oltre al Presidente, Pietro Spirito, al Segretario Generale Francesco Messineo  e a Patrizia Di Monte, responsabile Risorse Umane; per la Filt CGIL Gaetano Mosca, Antonio D’Auria, Vita Convertino, Cucciniello Anna Lisa, Luciano Sena,  Maria Perna; per la FIT-CISL Gennaro Imperato, Rosaria Trito; per la UIL Trasporti Fabio Gigli, Giuseppe Tamburro, Patrizia Senatore.

Per quanto riguarda la riorganizzazione le innovazioni proposte partono dalla presa d’atto di alcune criticità emerse nel corso dell’anno nell’assetto approvato con delibera 70/2018.  Rispondendo alla impostazione adottata di un approccio sperimentale della nuova organizzazione si interviene su alcuni ambiti che hanno evidenziato delle carenze e/o delle difficoltà nell’attuazione dei programmi. La revisione di alcuni assetti comporta inoltre anche la previsione di diverse attribuzioni di responsabilità che saranno in parte coperte con le progressioni interne in parte con concorsi aperti all’esterno. La revisione della pianta organica riguarda:

La riunificazione in un unico Ufficio dell’ufficio Manutenzione e dell’ufficio Grandi progetti direttamente sotto la responsabilità dell’Ing. Vasaturo che provvederà alla assegnazione degli incarichi di RUP ‘per i Grandi progetti mentre per l’ufficio Manutenzione sarà aperta una posizione di responsabile da attribuire con progressione interna.

L’ufficio Gare e appalti che avrà come nuovo responsabile il Dott. Leardi  (delibera 380/2018) sarà potenziato sia attraverso il distacco temporaneo da altri enti di due unità nonché dall’inserimento della nuova unità risultata vincitrice del concorso appena concluso.  Anche in questo ufficio sono previste progressioni di carriera.

L’ufficio amministrazione viene ulteriormente riorganizzato autonomizzando l’ufficio paghe che si unifica in un unico ufficio con l’ufficio risorse umane e welfare mentre la componente bilancio e contabilità costituirà ufficio separato. Sono previste a capo di questi due uffici due posizioni dirigenziali da individuare con concorso.

L’Economato, con le funzioni e le specifiche indicate nel nuovo regolamento approvato con delibera n. 421/2018, viene incardinato nell’ufficio Servizi Informativi che viene così anche potenziato con due nuove unità a supporto del responsabile. Anche in questo ufficio, privato di un dipendente per pensionamento, è previsto un potenziamento con l’apertura di una nuova procedura concorsuale.

Infine vengono meglio specificate le attribuzioni di carichi di lavoro tra ufficio demanio e turistico ricreativo destinando all’Ufficio turistico ricreativo la gestione delle numerose pratiche riguardanti Napoli.

In sintesi le Posizioni a bando: Quadro A: Responsabile turistico ricreativo, Responsabile recupero crediti, Responsabile ufficio manutenzioni, Responsabile coordinamento, Ufficio Avvocatura;  Quadro B: Ufficio security; I livello: 1 Grandi progetti, 2 Ufficio demanio, Gare e Contratti, 1 Direzione porti; II Livello 1 Ufficio Risorse umane

La revisione dell’assetto organizzativo sarà coeva all’avvio della prima tornata delle progressioni interne che riguarderanno in questa prima fase circa il 12% dei dipendenti in forza e saranno funzionali a questi primi aggiustamenti organizzativi.  Le posizioni saranno aperte a tutti e si auspica una partecipazione diffusa dei dipendenti. A valle della prima tornata saranno, entro il primo semestre del 2019, valutate le progressioni effettuate, i fabbisogni di rimpiazzo emersi a seguito delle progressioni e avviate le progressioni relative alle scoperture rilevate.

Per quanto attiene infine  l’orario di lavoro e l’istituto della banca ore si è ritenuto per motivi legati a diverse esigenze territoriali di non uniformare l’orario di lavoro fra le due sedi di Napoli e Salerno ma di confermare l’esistente e procedere all’armonizzazione dell’istituto della banca ore aderendo prevalentemente al modello adottato nella sede di Salerno. In sintesi si è introdotta anche nella sede di Napoli la possibilità di cumulare le ore prestate oltre l’orario di lavoro non autorizzate come straordinario in un borsellino individuale con il quale compensare eventuali ritardi o richiedere permessi e/o giornate di ferie al superamento delle 7,36 ore.

A conclusione dell’incontro le rappresentanze sindacali nell’esprimere pieno apprezzamento per il lavoro presentato in termini di chiarezza delle scelte effettuate e di rispetto del percorso già anticipato in sede di trattativa aziendale hanno manifestato l’intento di seguire e vigilare sull’attuazione di quanto presentato soprattutto con riferimento ai tempi previsti per l’espletamento delle procedure concorsuali interne.

OO.SS.                                                                                               ADSP:

=======================================================================

Vita Convertino
Cucciniello Anna Lisa
Luciano Sena
Patrizia Senatore
Giuseppe Tamburro
Rosaria Trito
Gennaro Imperato
Gaetano Mosca
Antonio D’Auria
Fabio Gigli
Pietro Spirito
Francesco Messineo
Patrizia Di Monte

PASSWORD RESET

LOG IN