Federazione Italiana Lavoratori Trasporti

banner
“Analisi Costi e tariffe portuali” negli scali dell’AdSP Mar Tirreno Centrale
,

“Analisi Costi e tariffe portuali” negli scali dell’AdSP Mar Tirreno Centrale

SHARE
“Analisi Costi e tariffe portuali” negli scali dell’AdSP Mar Tirreno Centrale
(riprendiamo dalla segreteria nazionale)

Segreterie Nazionali

Richiesta di designazioni per Tavolo Tecnico “Analisi Costi e tariffe portuali” dei diversi scali dell’AdSP Mar Tirreno Centrale.

Le scriventi segreterie in riferimento a quanto in oggetto non intendono accogliere la relativa richiesta
considerando che il DL n.169 del 2016 individua nel Tavolo di Partenariato funzioni di confronto e funzioni consultive e gli artt. 1 e 5 del Decreto Legislativo del 18 novembre 2016 stabiliscono rispettivamente che lo stesso si esprime su questioni di organizzazione e funzionamento del porto e può istituire gruppi di lavoro su particolari temi rientranti tra le attribuzioni dell’Organismo di Partenariato della risorsa mare.

Si evince, pertanto, che quanto da Voi richiesto è difforme dal dettame legislativo ed in palese conflitto con gli interessi pubblici del sistema porto anche in ragione della natura della rappresentanza dei Componenti dell’Organismo di Partenariato della risorsa mare, designati per rappresentare gli interessi di specifiche categorie.

Infatti, la riforma della governance portuale, nel disciplinare la presenza, negli organi collegiali delle AdSP delle categorie produttive del porto, non ha previsto che negli stessi si presentassero direttamente i
concessionari operanti in porto; un rappresentante di una categoria dovrebbe discutere delle istanze dei
suoi rappresentati e non dei suoi personali interessi.

Inoltre, il complessivo impianto normativo “anticorruzione” ha introdotto norme specifiche sul conflitto
di interessi in organi decisori: norme che vanno applicate evitando interpretazioni che, possono giungere
a legittimare posizioni incompatibili e inconciliabili con l’esercizio di pubbliche funzioni.

Pertanto, per le ragioni sopra esposte, è quantomai inopportuno procedere alla costituzione di un tavolo
tecnico, in seno all’Organismo di Partenariato della risorsa mare che analizzi costi e tariffe portuali in
quanto ciò potrebbe profilarsi in palese contrasto con la normativa sopraccitata.

Roma 09/12/2019
Le Segreterie Nazionali

PASSWORD RESET

LOG IN